RECLAMO N°. 180 DELLA SOCIETÀ POLISPORTIVA SC CENAIA CONTRO LA SOCIETÀ ASD FIDES CASCINA AVVERSO LA DECISIONE DELLA COMMISSIONE PREMI (RIC. NN. 721-738-765 – PREMIO DI PREPARAZIONE PER I CALCIATORI DALLA VALLE ALESSIO – GIOVANNINI MATTIA – PELLEGRINI FRANCESCO), PUBBLICATA NEL C.U. 9/E DEL 20 APRILE 2017.

0 Comments

Con un unico reclamo datato 16/05/2017 la Società Polisportiva S.C. Cenaia ricorreva a questo Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche – avverso le delibere della Commissione Premi di Preparazione con le quali erano stati accolti i ricorsi presentati nei suoi confronti dalla ASD Fides Cascina per il mancato pagamento dei premi di preparazione, dovuti ai sensi dell’art. 96 NOIF e relativi ai calciatori Dalla Valle Alessio, Giovannini Mattia e Pellegrini Francesco.

Esponeva la reclamante che la Società ASD Fides Cascina non avrebbe avuto diritto al premio di preparazione riconosciutole per i suddetti tre calciatori, in quanto non più attiva al momento della richiesta effettuata in data 08/02/2017.

In assenza di controdeduzioni, la vertenza è stata decisa nella riunione del 26 giugno 2017.    Il reclamo proposto dalla Società Polisportiva S.C. Cenaia è inammissibile e deve, pertanto, essere respinto.

É opportuno rilevare che manca agli atti la prova dell’invio alla controparte del reclamo, in violazione alla regola generale di cui all’art. 30, comma 33, CGS; a ciò consegue la inammissibilità del reclamo, impedendone l’ulteriore esame del merito.

P.Q.M.

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche,

dichiara inammissibile il reclamo presentato dalla Società SC Cenaia e, per l’effetto conferma l’impugnata decisione della Commissione Premi.

Ordina incamerarsi la tassa.

About admin

    You May Also Like