RECLAMO N° 197 DELLA SOCIETÀ ASD BORGO GREGANICO 2015 CONTRO LA SOCIETÀ POL. D. GI. A. RE. SRL AVVERSO LA DECISIONE DELLA COMMISSIONE PREMI (RIC. N. 779 – PREMIO DI PREPARZIONE PER IL CALCIATORE CARIDI FRANCESCO), PUBBLICATA NEL C.U. 9/E DEL 5 MAGGIO 2016.

0 Comments

Con reclamo del 19.05.2016, spedito in pari data, la ASD Borgo Grecanico 2015 ha impugnato dinanzi a questo Tribunale Federale Nazionale la delibera con la quale la Commissione Premi la ha condannata al pagamento, in favore della Società Pol. Dil. Gi.A.Re. Srl, del premio di preparazione per il calciatore Caridi Francesco (ricorso n. 779 – C.U. n. 9/E del 5.5.2016).

Deduce in  proposito  la Società reclamante che il calciatore in questione sarebbe stato tesserato in data 31.10.2015 non già da essa reclamante bensì dalla Società Futsal Melito, con ciò implicitamente negando la propria legittimazione passiva in ordine al pagamento del premio di preparazione.

La Società resistente nulla ha controdedotto e la vertenza è stata quindi trattata e decisa nella riunione del 07.07.2016.

Il reclamo è fondato e, pertanto, deve essere accolto.

La doglianza della Società reclamante trova conferma nelle risultanze dell’archivio storico federale, dal quale risulta che il calciatore Caridi Francesco è stato tesserato in data 31 ottobre 2015, per la prima volta con vincolo pluriennale, dalla Società ASD Futsal Melito, laddove invece i precedenti tesseramenti del calciatore in favore della ASD Borgo Grecanico 2015 sono intervenuti come “giovane” con vincolo annuale.

Pertanto, quest’ultima Società non è tenuta a corrispondere alcun premio di premio di preparazione alla consorella Pol. Dil. Gi.A.Re. Srl.

Per questi motivi.

Il Tribunale Federale Nazionale, Sezione Vertenze Economiche,

 

accoglie il reclamo della ASD Borgo Greganico 2015 e annulla, per l’effetto, l’impugnata decisione della Commissione Premi.

Ordina restituirsi la tassa.

About admin

    You May Also Like