RECLAMO N°. 39 DELLA SOCIETÀ ACCADEMIA INTERNAZIONALE CALCIO SSD SRL CONTRO LA SOCIETÀ US ALDINI SSD ARL AVVERSO LA DECISIONE DELLA COMMISSIONE PREMI (RIC. N. 117 – PREMIO DI PREPARAZIONE PER IL CALCIATORE CECALA NICOLA), PUBBLICATA NEL C.U. 2/E DEL 26 SETTEMBRE 2016.

0 Comments

Con ricorso in data 20.06.2016, la Accademia Internazionale Calcio SSD a rl adiva dinanzi la Commissione Premi la Società US Aldini SSD A rl al fine di ottenere il riconoscimento del premio di preparazione per il calciatore Nicola Cecala, tesserato per la Società reclamante nella stagione sportiva 2013/14 e successivamente tesserato dalla resistente con vincolo pluriennale nella stagione sportiva 2014/15.

Resisteva la US Aldini SSD A rl depositando le controdeduzioni con le quali eccepiva di non aver mai ricevuto alcuna richiesta stragiudiziale relativa al pagamento del premio di preparazione in questione, e che – in ogni caso – lo stesso non sarebbe dovuto in forza della rinuncia al relativo percepimento formalizzata dalla Accademia Internazionale Calcio SSD a rl in un accordo che veniva prodotto in atti.

La Commissione Premi, con decisione pubblicata nel C.U. 2/E del 26.09.2016, respingeva la domanda rilevando “che la Società resistente non svolge attività di calcio a cinque”.

Con reclamo in data 12.10.2016, la Accademia Internazionale Calcio SSD a rl ha impugnato dinanzi a questo Tribunale Federale Nazionale la sopra richiamata delibera dalla Commissione

 

Premi, chiedendone l’integrale riforma. Sosteneva infatti la reclamante di svolgere anche attività di settore giovanile di calcio a 11.

La Accademia Internazionale Calcio SSD a rl pertanto concludeva per l’annullamento della delibera impugnata, con condanna della US Aldini SSD A rl al pagamento del premio di preparazione per l’importo di € 651,60, ovvero, in subordine, il rinvio alla Commissione Premi. La US Aldini SSD A rl non depositava controdeduzione e la vertenza veniva trattata e decisa nel corso della riunione del 22.11.2016.

Il reclamo è infondato e, pertanto, deve essere respinto.

Infatti, occorre rilevare come la Commissione Premi abbia correttamente rigettato la domanda della Accademia Internazionale Calcio SSD a rl in quanto la stessa, come emerge inequivocabilmente dagli archivi federali, è Società affiliata alla Divisione Calcio a 5 e, come tale, non può pretendere il premio di preparazione nei confronti di Società di Calcio a 11, quale è la US Aldini SSD A rl, secondo quanto stabilito dall’ art. 96 NOIF così come riformato ai sensi del CU 31/A del 19 luglio 2013.

Sul punto, non può non rilevarsi come peraltro la Società reclamante non abbia fornito alcun tipo di prova della presunta attività svolta nel settore del calcio a 11.

Per questi motivi.

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche,

rigetta il reclamo della Società Accademia Internazionale Calcio SSD Srl e, per l’effetto conferma la decisione della Commissione Premi.

Ordina incamerarsi la tassa.

About admin

    You May Also Like